Cuore Chiodato

8 ottobre 2007

Il cuore non era nero.
Solo pieno di chiodi. Pesanti. Appuntiti. E la carne si tagliava in fretta, come rosbif molle sotto una lama incandescente. Che poi. Poi. Quella lama là era vera. Concreta. Alimentata dalle parole false. Dalla sopraffazione.
Sta di fatto che alla fine il cuore chiodato è scoppiato.
E adesso, qui, mentre tutto il resto procede, le lancette si muovono, le macchine rollano sull’asfalto bagnato, le porte si chiudono e i bambino urlano. Adesso. i chiodi sono in giro. Sputati con disgusto. E pronti a colpire qualcun’altro. Perchè è così che funziona, sappilo. Il cuore si, lui sapeva prima di scoppiare come sarebbe andata a finire. Sapeva e ha sputato più forte che poteva. Che toccasse a qualcun’altro, che cazzo!  Quel male insopportabile. Anzi. A più di uno. Si. Si. SI.(ritmato)
In effetti era nero, a volerlo proprio notare. Nero per il sangue rappreso che lo avvolgeva. Nero perchè a un certo punto ha smesso di battere regolarmente e ha scoperto che così non poteva funzionare. Per niente. Così, tuc tuc, tum tum, tuc tuc, tum tum, era una rottura di coglioni fuori misura. Una perdita. Poi c’era la questione dei chiodi e lì davvero si è superato il limite di sopportazione.
Per cui state attenti.
I chiodi sono voraci. Succhiano e non si fermano. Solo quello sanno fare, d’altra parte e gli riesce proprio bene.
Perchè poi ve le sto anche a spiegare queste cose (?). E’ il mio cuore quello là che è scoppiato (quello di cui sopra). Dunque.
Dunque posso anche smettere. Non servono a spiegare, questa parole qui che mi escono solo ora. Quando ormai è fatta. Non servono perchè non hanno senso per voi, sono sterili e sbiadite. Ma capirete, credetemi almeno in questo. Capirete eccome, quando ormai non ci sarà molto da fare per salvarvi. Non si scappa né si esce, dopo. Sal. Var. Vi. (La risata è d’obbligo, suvvià! Non la sentite sbattervi contro le orecchie? Lo so.)
Mi piacerebbe continuare a disquisire.
A me si. A voi temo proprio di no per cui.
Statemi bene. E sbrigatevi anche (a stare bene).

[Con due click chiude la finestra virtuale e ne apre un’altra. Google news, sezione spettacoli.
C’è della fatta gente sciroppata on line da farsi venire la pelle d’oca. Pensiero.
Apperò che poppe! Masturbazione. ]

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: